@Marco D'Acri

 marco     

[BIOGRAFIA]

Sono nato nel 1979. Mio padre Giuseppe è un capostazione ora in pensione, mia madre Gisella un’insegnante, anche lei oggi in pensione. Dal 2010 sono sposato con Diana e dal 2013 sono papà di Anna. Sono cresciuto a Grugliasco e ho partecipato ad associazioni scoutistiche, sportive e di volontariato, conoscendo così la ricchezza delle attività del nostro territorio e la passione di coloro che animano le nostre comunità. I miei valori rimangono quelli che mi sono stati trasmessi dai miei genitori quando ero ragazzo, che intendo insegnare a mia figlia e che si riassumono in responsabilità, comunità e trasparenza: queste sono le basi a cui mi attengo, che cerco di applicare in ogni campo e che metto alla base del mio impegno politico.

     

[STUDI]

Mi sono diplomato presso il liceo Cavour. Durante gli studi universitari ho lavorato presso il teatro Regio di Torino come comparsa e, durante la stagione estiva, come barista presso Monaco di Baviera. Dopo la laurea in Scienze Diplomatiche, a 24 anni, ho insegnato Politica Economica in Malesia nell'ambito del Progetto 5R AIESEC Malesia - Università di Kuala Lumpur. Rientrato in Italia mi sono specializzato presso il Campus Onu di Torino con un corso dell'Istituto Universitario di Studi Europei e ho iniziato a lavorare nel 2006presso il Centro UNESCO di Torino. Nel 2007 sono stato il primo rappresentante italiano con meno di 30 anni presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Dal 2007 al 2009 ho ricoperto il ruolo di vicepresidente della Commissione Esteri del Forum Nazionale Giovani. Ho scritto per la rivista Stati Uniti d’Europa e sono assolutamente convinto che l’orizzonte per lo sviluppo Italiano stia nel valorizzare ciò che abbiamo imparando dall’estero e migliorando ciò che già si fa in altri paesi. Bisogna solo farlo, quindi #facciamolo!

[IMPEGNO POLITICO]

Ho iniziato a occuparmi attivamente di Politica nel 2007 insieme a un gruppo di ragazzi e ragazze di Grugliasco determinati ad migliorare la propria città e sono stato eletto Consigliere Comunale. Nel 2009 sono stato eletto Consigliere in Provincia di Torino e, dal 2010, sono Assessore al Bilancio, alla Cultura, al Patrimonio e alle Relazioni Internazionali della Provincia di Torino nella giunta Saitta (con variazioni di deleghe nel corso del mandato). Svolgo il mio lavoro con l’entusiasmo di chi lavora a contatto con giovani amministratori di tutto il territorio, avendo la percezione di poter veramente aiutare i cittadini, amministrando bene e risolvendo problemi concreti. Dal 2012 sono coordinatore nazionale degli Assessori al Bilancio delle Province Italiane e, nel 2014, ho vinto il Premio Leader del Parlamento Europeo – gruppo ALDE - come ambasciatore locale europeo dell’anno per la promozione dei valori dell’Unione Europea nelle scuole e tra gli amministratori del territorio. L’esperienza maturata come punto di contatto fra realtà internazionali e il territorio, mi ha sempre più convinto che ce la possiamo fare, che i Piemontesi sanno lavorare con dedizione e creare valore. Serve assolutamente una gestione corretta delle risorse pubbliche, come farebbe un buon padre di famiglia e così come gli amministratori del territorio cercano di fare, mossi da spirito civico e di servizio!

        provincia